INFO

VITE SENZA PAURA ONLUS

Toll-free number

soon

Info and Contacts

Mon-Fri

9.00 - 18.00

 

Via Francesco De Sanctis, 4

00195 Rome (RM)

about us

Working hours

contactS


Copyright Associazione "Vite Senza Paura Onlus" 2020 | CF 97876970589​

All right reserved


Privacy Policy




mon

tue

wed

thu

fri

sat

sun

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. 
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. 

Violenza, Dott.ssa Francesca Malatacca Psicoterapeuta : "Muore 1 donna ogni 2 giorni" 28 novembre 2017

2020-04-02 15:43

Admin

Violenza, Dott.ssa Francesca Malatacca Psicoterapeuta : "Muore 1 donna ogni 2 giorni" 28 novembre 2017

Intervista per l’agenzia Dire.i


Parla alla dire la vicepresidente della Onlus ’Vite senza paura’(DIRE - Notiziario settimanale Psicologia) Roma, 28 nov. - "Una donna ogni 2 giorni muore per femminicidio". Afferma alla Dire, Francesca Malatacca,vicepresidente e responsabile Scientifico della Onlus ’Vite senza paura’. Il suo scopo e’ racchiuso in queste parole: "Non e’ amore se ti controlla, non e’ amore se ti annulla, non e’ amore se gli fa paura cio’ che sei, non e’ amore se non ti rispetta, non e’ amore se non vede il tuo coraggio, non e’ amore se ti disprezza, non e’ amore se ti senti rifiutata, non e’ amore se non vede la tua bellezza, non e’ amore se ti fa sentire sbagliata, non e’ amore se non sa leggere il tuo cuore, non e’ amore se piangi piu’ di quanto sorridiààà Riconosci l’amore!- continua la psicoterapeuta- denuncia perche’ noi ci siamo! Bisogna aiutare le donne a denunciare".
Secondo Malatacca "oggi il genere femminile e’ evoluto tanto da rappresentare quanto di meglio e di piu’ vitale la nostra realta’ dell’umano possa esprimere e costruisce giorno per giorno realizzando un grande mutamento nella storia. Forse proprio per questo motivo- afferma la psicoterapeuta- il genere maschile in ritardo, affannato ed affaticato reagisce con azioni scomposte che agitano le cronache ed interrogano l’antropologia e la psicologia: queste azioni si chiamano femminicidio, stalking e tutte quelle condotte nei loro aspetti ramificati. Si pensi al cyberbullismo, che per la loro particolare efferatezza, sia dal punto di vista fisico che psichico, suscitano turbamento nelle coscienze".
Naturalmente non si tratta "di una guerra tra i sessi. Altre questioni impongono riflessioni nuove e non facili. Tra queste campeggiano, per esempio, temi quali la trasmissione della vita, la maternita’, la fecondita’ umana, le relazioni precoci madre-bambino e il ruolo del padre nei processi educativi e nelle forme antiche e nuove di famiglia. Per non parlare del magmatico e tumultuoso dibattito sulla questione del genere delle coppie omogenitoriali e di tutte quelle tecniche di generazione medicalmente assistita della vita. A ben vedere- prosegue la psicoterapeuta- ci si trova di fronte a un campo sterminato quanto decisivo per il futuro della specie ’homo sapiens sapiens’. Dalle donne verranno contributi sensibili e sapienti- aggiunge Malatacca- questo perche’ la mente e l’intelligenza delle donne non e’ mai disgiunta dalla consapevolezza del cuore. L’universo delle donne rappresenta il fattore di stimolo creativo del nostro presente e del nostro futuro. È importante che le donne abbiano la consapevolezza di se stesse e il coraggio- continua la psicoterapeuta- e che la battaglia contro la violenza alle donne venga sentita da tutti, soprattutto dagli uomini.
Bisogna iniziare dalle famiglie, che devono educare alla non violenza. La nostra Onlus- spiega- e’ impegnata nelle campagne di sensibilizzazione nelle scuole, dove i ragazzi sono protagonisti in simulazioni di arringhe. Lo abbiamo gia’ fatto lo scorso anno nei licei Mamiani, Talete e Massimo di Roma".
La Onlus, punta sull’assistenza legale e psicologica, "perche’ esistono tante forme di violenza: psicologica, fisica, economica e sessuale. Noi vogliamo aiutare le donne a denunciare, abbiamo stretto un partenariato con la Polizia di Stato ed abbiamo instituito un numero di telefono per garantire un supporto. La violenza alle donne- conclude- e’ una violazione ai diritti umani".
La presidente di ’Vite senza paura’ e’ Maria Grazia Cucinotta, da sempre impegnata nel sociale, e la Onlus (www.vitesenzapaura.org) e’ stata presentata lo scorso aprile al salone della Giustizia.


Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder